VPN: cos’è e a cosa serve

Tramite la VPN gli utenti si collegano in qualunque momento, in qualunque luogo con la sede in modo sicuro ed economico, da tutti i dispositivi in uso. Le Virtual Private Network (VPN) estendono l’accessibilità delle reti aziendali a utenti che lavorano da remoto e altri siti dell’impresa in modo sicuro, flessibile ed economico. Possono essere oggi implementate in diverse modalità per le specifiche esigenze degli utenti e delle aziende. Quasi tutte le aziende dotate di computer, server e sistemi di archiviazione dei dati, hanno sedi distaccate, dipendenti che lavorano da remoto, punti vendita, magazzini o stabilimenti che devono essere collegati tra loro e con la sede centrale.

La tecnologia VPN (Virtual Private Network) risponde a quest’esigenza di comunicare con la sede centrale, consentendo alle aziende di ampliare la rete centrale attraverso una rete virtuale privata, che connette utenti e siti periferici al network aziendale attraverso reti IP geografiche noleggiate da provider di telecomunicazioni, che si basano sul protocollo Mpls (multiprotocol label switching) o reti pubbliche e condivise come Internet e le piattaforme Cloud.

Le VPN possono essere:

Come funziona una VPN nel dettaglio

Nel Datacenter dell’azienda o nel private cloud occorre installare un server VPN in cui vengono gestiti i tre livelli di sicurezza di una Virtual Private Network:

Il VPN Hub deve essere necessariamente connesso a un router e a più switch che assegnano gli indirizzi IP pubblici ai partecipanti della VPN. I dispositivi degli utenti devono essere dotati di un client VPN, che può essere:

Trusted VPNSecure VPN e Hybrid VPN

Oltre alle differenze topologie, esistono fra le Virtual Private Network anche diversità in funzione del livello di security e non solo.

Le Trusted VPN sono reti private virtuali in cui non è previsto un tunneling crittografato. La rete garantisce la sicurezza di avere un percorso sicuro con il cliente. Quindi un terzo che non sia autorizzato non può utilizzare lo stesso percorso. Per avere questo è necessario che il cliente abbia un proprio indirizzo IP e una propria politica di sicurezza.

Secure VPN

Il vantaggio principale delle Secure VPN è che i tunnel VPN sono creati utilizzando protocolli di cifratura e sicurezza che rendono illeggibili i dati agli hacker. A differenza di una Trusted VPN, una Secure VPN consente di utilizzare Internet in modo estremamente flessibile: quello che conta è solo avere a disposizione delle connessioni, anche Wi-Fi pubbliche.

Hybrid VPN

Oggi sta emergendo il modello Hybrid VPN, che consente di coniugare i vantaggi delle Trusted VPN (come il controllo dei percorsi) e delle Secure VPN (la crittografia dei contenuti e dei tunnel). Molte Trusted VPN si stanno aggiornando con l’aggiunta di funzionalità Secure Virtual private network come security overlay sulle tecnologie già utilizzate.

Come scegliere la VPN

Per scegliere le VPN occorre basarsi sulle proprie esigenze, valutare le funzioni opzionali disponibili, tenendo presente che una buona opzione deve essere caratterizzata da riservatezza, sicurezza e dalla capacità di proteggere le informazioni. Può essere necessario rivolgersi a soluzioni premium, sicuramente i nostri consulenti dopo un’attenta audit e valutazione vi consiglieranno sulla scelta più adatta.

 

Chiedi una consulenza ai nostri tecnici

© 2021 SEON. All Rights Reserved.