Printing per page: come ridurre i costi di stampa in azienda

In uno scenario sempre più cloud, i costi di stampa continuano a incidere nel bilancio aziendale in media per un 1% – 3% sul profitto annuo di un’azienda. Per ottimizzare i costi di stampa e trovare soluzioni low cost occorre innazitutto fare un calcolo delle spese annuali sostenute. Capire i costi di stampa permette di progettare una soluzione di stampa in grado di ridurre i costi.

1.Come calcolare il costo di stampa 

Controllare il numero di pagine stampate in un mese. Questo calcolo lo si può organizzare in una tabella excel suddivisa per:

2. Controllo del costo del toner

Per effettuare questo calcolo occorre controllare l’etichetta della cartuccia del toner, su cui viene indicata la resa per pagina. Ciascun reparto avrà esigenze diverse, per cui in base alla necessità o meno di stampe a colori e alla qualità richiesta, è possibile individuare la soluzione più adatta.

3. Ottimizzazione stampanti per ufficio

Ridurre il numero delle apparecchiature hardware di stampa, consente di consumare meno energia, ottimizzare gli spazi e monitorare meglio i costi.

L’alternativa: adottare un servizio pay per page

Il servizio pay per page per esempio consente di acquistare non un prodotto, bensì un servizio che comprende l’analisi e la valutazione delle esigenze presenti e future dell’azienda, la sostituzione del parco stampanti, con apparecchiature innovative, l’assistenza e manutenzione tecnica continuativa e il monitoraggio costante del progetto. Acquistare un servizio completo, consente di avere qualità e certezza dei costi, essendo il costo per pagina all inclusive e un minor impatto ambientale.

Richiedi maggiori info!

 

© 2018 SEON. All Rights Reserved.