Connessione internet per le imprese: come scegliere la connessione internet

Orientarsi nella scelta migliore per quanto riguarda la propria rete aziendale non è semplice, perché occorre effettuare un’analisi dei bisogni aziendali e scegliere la tipologia di connessione che possa garantire velocità, affidabilità e, allo stesso tempo convenienza. Per scegliere al meglio occorre scoprire la velocità effettiva delle connessioni, per poi valutare il rapporto qualità-prezzo. Altri due parametri da non dimenticare sono il ritardo di trasmissione e il tasso di perdita dei pacchetti. Quanti e quali tipi di velocità si possono valutare?

Velocità di trasmissione è la capacità della rete di accesso di trasmettere dati dal terminale verso internet e viceversa.

Velocità di allineamento è la velocità massima disponibile al momento della connessione dati tra modem e centrale locale.

Velocità di linea è la velocità massima disponibile al momento della connessione dati, negoziata tra un modem residenziale e la centrale locale più vicina.

Velocità teorica è la massima velocità raggiungibile per una determinata tecnologia in condizioni ideali.

Velocità effettiva è la velocità sperimentata effettivamente dall’utente.

 

Quali tipi di connettività propone SEON e quali sono le differenze?

Per ADSL si intende una tecnologia nata per far fronte a problematiche aziendali dove è necessario che velocità di connessione sia stabile e garantita h24. Questa soluzione è vantaggiosa perché presenta costi contenuti.

La HDSL è nata per favorire il trasferimento dei dati ad alta velocità attraverso una linea telefonica tradizionale, caratterizzata da connessione simmetrica cioè con pari velocità in entrata e uscita dati.

La Fibra ILC è la soluzione ideale per le aziende che non raggiunte dalla fibra ottica. Per installarla viene effettuato uno scavo e steso una fibra dedicata, per collegare ad alta velocità tramite NGN la sede. La connettività ad alta velocità permette di delocalizzare backup, esternalizzare servizi e di utilizzare risorse Cloud in affitto, senza necessità di acquistare hardware, riducendo così costi di manutenzione e di aggiornamento.

Per fibra FTTC s’intende un tipo di connessione che arriva fino alla cabina di zona, mentre la fibra FTTH arriva fino al router del cliente.

 

© 2018 SEON. All Rights Reserved.